martedì 20 giugno 2017

Yotaphoine 3 , ulteriori indiscrezioni e commenti da Engadget

Sul sito di Engadget appaiono nuove indiscrezioni relative alla terza generazione di Yotaphone.
A seguito della presentazione ad Harbin escono fuori ulteriori informazioni e commenti da un sito notoriamente affidabile nelle sue previsioni, grazie alla qualità dei suoi blogger ed alla qualità delle loro fonti.

Per quanto riguarda i tagli di memoria interna e prezzi, naturalmente, viene confermato quanto detto ufficialmente,: 64/128 GB per $350/450 confermando in questo modo la fascia media.

La fonte del blog che sto citando, però si sbilancia, non sarà un telefono innovativo come lo furono i suoi predecessori, almeno dal punto di vista hardware. Da buon telefono di fascia media avrà un processore Qualcom Snapdragon 625, già presente su Moto Z di prima generazione e Asus Zenfone 3.
Dallo stessa fonte si apprende che lo scherno Amoled sarà da 5.5 pollici da 1080p, mentre lo schermo e-Ink sarà da 5.2 pollici con una risoluzione da 720p.
Nella parte frontale sarà presente un lettore di impronte digitali, saranno presenti 4GB di RAM, batteria da 3.200 mAh e porta USB-C che servirà anche per l'uscita audio. Viene confermato il dual sim con slot ibrido, potrà ospitare la seconda sim oppure la memory card.

Il blogger di Engadget si lamenta del processore, che sarà presto obsoleto, dal mio punto di vista posso dire che sono felice dei 4 GB di RAM e dell'ampia meoria interna disponibile, oramai trovo i processori efficienti fino alla fine, ma il collo di bottiglia lo fanno gli altri due elementi. Tra l'altro tale processore sarà compatibile con il sistema satellitare Galileo, che promette servizi più ampi e precisi di quanto avviene ora con GPS.

La stessa fonte racconta che il dispositivo sarà costruito dalla cinese CoolPad, in passato era stato fatto un accordo con ZTE, ma poi a causa dell'acquisizione di una grossa percentuale della proprietà di Yota Devices tale accordo saltò.

Per ora è tutto, appena troverò ulteriori informazioni interessanti su questo dispositivo non potrò far altro che condividerle.